A caccia di icone

Per noi icona è sinonimo di Rainforest. Una giacca colorata, decisa e così piena di vitalità da essere diventata l'emblema dell'appartenenza alla famiglia Napapijri.
Ma c'è di più.
Un mondo di simboli e suoni ridefinisce la parola giorno dopo giorno. Bisogna saperla cogliere, come un'opportunità, un istante che fugge via.
Che cos'è oggi un'icona?
Abbiamo chiesto alla fotografa Olivia Rose di aiutarci a scoprirlo.
Ci ha regalato delle immagini.
Ritratti intimi e bellissimi di due icone del futuro, due giovani musicisti emergenti le cui opere abbattono i confini tra l'anonimato e la fama. Siamo riusciti ad afferrarle per il tempo di uno scatto.
Eccole qui.

Oscar #Worldpeace:

poesia urbana e piccole cose

Nato a Tottenham e cresciuto nel nord di Londra, Oscar #Worldpeace ha inciso il suo primo album, Debut, nel 2017. I suoi testi sono onesti e graffianti. Il suo talento rivela la banalità della violenza e le fugaci gioie della vita quotidiana. Ascolta il suo singolo "No White God" per scoprire come.

Poppy Ajudha:

il soul nell'anima

Una voce molto più matura dei suoi 23 anni, un viso dalla bellezza mozzafiato. Ha tutte le carte in regola per diventare una star: sud-est di Londra, blues, jazz, soul, l'audace leggerezza di una voce dirompente costellata di note ultraterrene e colorata da sfumature vivaci. Il suo ultimo EP, Femme, è uscito a marzo 2018.

La giacca Rainforest:

un'icona senza tempo

Giacca a vento colorata e impermeabile, la Rainforest racchiude in sé lo spirito giovane e ottimista di Napapijri, simbolo dell'espressione individuale, e dell'impegno per l'accettazione, la tolleranza e la libertà.